totò e vicè

TOTÒ E VICÈ

Operina musicata per ombre e voci

di Franco Scaldati
con Rosario Palazzolo e Anton Giulio Pandolfo

e con la partecipazione di Egle Mazzamuto E Sabrina Petyx
musicisti Maurizio Curcio E Pierpaolo Petta
da un progetto di Anton Giulio Pandolfo
musiche originali Maurizio Curcio
costumi Mario Dell’Oglio per DELL’OGLIO PALERMO 1890
movimenti di scena Totò Galati
disegno luci Gabriele Gugliara
aiutoregia Peppe Macauda
adattamento e regia Giuseppe Cutino
uan produzione Ass. Cult Energie Alter-native, Palermo
produzione esecutiva ACTI Teatri Indipendenti/AMA Factory
con il sostegno di  Babel/Spazio Franco, Palermo Compagnia dell’Arpa
un grazie particolare a Viola Palazzolo, Alberto Pandolfo, I CandelaiPalermo

progetto vincitore del Bando NUOVO IMAIE Sezione Teatro 2018\19

Lo spettacolo è reso accessibile tramite sovratitoli in lingua italiana


Totò e Vicè è il teatro che mette in scena quella umanità che vive sempre in penombra ma sulla scena mostra l’insopportabile luce della felicità, che fa sembrare logora ed effimera la realtà che ti circonda. Una realtà che oggi più che mai ha la necessita di riappropriarsi della spiritualità della morte. In questo tempo empio, effimero, d’individualismo e competitività; in questo tempo pandemico pieno di solitudini divorate dalla paura e di morti fagocitate dall’isolamento; in questa epoca terribile e lancinante, questi reietti affermano il loro esistere attraverso l’altro; sono il confronto che vive in una doppia identità, sovrapponibile e contraria, poetica e prosaica, ma che lascia respirare nello spazio la poesia surreale dei dialoghi; le domande dell’uno restano sospese, senza risposta, quasi in poeticissima attesa delle domande dell’altro e vivono senza sovrapporsi, senza elidersi reciprocamente dai piani della realtà, del sogno, della morte.
Totò e Vicè sono il nostro tempo visto come attraverso gli occhi di un bambino; solo loro possono ancora farci scoprire vivi, solo loro possono indicarci la via per riappropriarci della nostra umanità perduta.

Guarda qui il TRAILER